Brocca in vetro soffiato verde chiaro, Mediterraneo orientale, IV-V secolo d.C.
 
Il Corpus delle Collezioni del Vetro in Lombardia


Dopo la celebrazione del XIV Congresso Internazionale dell'AIHV (Venezia-Milano, 1998), con lo scopo di non far cessare la stimolante collaborazione tra la Regione Lombardia e il Comitato Nazionale Italiano, nacque l'idea di realizzare il Corpus delle Collezioni del Vetro in Lombardia.
Nel 2000 la Regione Lombardia promosse un'indagine presso i musei lombardi per verificare la consistenza delle collezioni di vetri e per impostare il piano editoriale complessivo del Corpus.
Nel 2001, nell'ambito del SIRBeC (Sistema Informativo Regionale Beni Culturali), si avviò la catalogazione dei vetri della provincia di Cremona. Nel dicembre 2002 fu approvato il progetto "Glassway - Il vetro dall'antichità al contemporaneo" (Programma di Iniziativa Comunitaria Interreg IIIB - Medocc), con la Regione Autonoma Valle d'Aosta come capofila.
La Regione Lombardia, partner del progetto, ha previsto la catalogazione sistematica delle collezioni di vetri dei musei lombardi e l'avvio della pubblicazione del Corpus lombardo.

Glassway si è concluso alla fine del 2004, con la realizzazione dei due primi volumi del Corpus lombardo (tradotti anche in francese) e la catalogazione sistematica delle collezioni di vetri delle province di Cremona e di Pavia, nonché l'avvio di quella della provincia di Varese. Nei volumi lombardi viene ripreso il modello di scheda utilizzata nel Corpus veneto, estendendo l'ambito cronologico anche ai vetri post classici. La documentazione fotografica, nelle schede, è alternata con il rilievo grafico, che consente una lettura migliore dei dettagli tecnici e decorativi.
Nella trattazione viene mantenuta la distinzione dei materiali in base ai musei e alle collezioni di appartenenza, che conservano così la loro integrità.
In calce al testo sono presentate la bibliografia, gli apparati, una tavola grafica di riepilogo delle forme attestate, le carte dei siti di rinvenimento dei vetri e infine le tavole a colori.


Volumi pubblicati
1. Cremona e Provincia, a cura di Giuliana Maria Facchini, Maria Giovanna Manzia, Bruno Messiga, Martina Minini, Elisabetta Negri, Angela Pisano, Maria Pia Riccardi, Marina Volonté
2. Tomo 1. Pavia. L'età antica, a cura di Claudia Maccabruni e Maria Grazia Diani, con la collaborazione di Francesca Rebajoli
2. Tomo 2. Pavia. L'età medioevale e moderna, a cura di Cristina Tonini

In preparazione
3. Provincia di Pavia. La Lomellina
4. Provincia di Pavia. L'Oltrepò pavese
5. Il Sacro Monte di Varese: il Museo Pogliaghi e il Museo Baroffio
   
Brocca in vetro soffiato verde chiaro, Mediterraneo orientale, IV-V secolo d.C.